Cos’è l’Agenzia per l’Affitto

L’Agenzia per l’Affitto nasce dalla volontà di ben 65 Enti che, attraverso la costituzione di un Fondo Provinciale di Garanzia, cercano di facilitare l’incontro tra domanda ed offerta di immobili.

Si persegue il duplice obiettivo:

– tutelare i proprietari dai rischi di morosità e di danneggiamento degli alloggi
– offrire agli inquilini alloggi con canoni d’affitto più vantaggiosi rispetto a quelli offerti dal libero mercato

L’Agenzia offre inoltre una serie di servizi accessori a pagamento per la gestione del contratto:

-gestione delle spese condominiali
-gestione degli oneri accessori
-eventuali altri servizi a richiesta

Le informazioni per i proprietari

Perchè devo affidare il mio appartamento all’Agenzia per l’Affitto?

Da un’analisi sul territorio è emerso che molti proprietari preferiscono tenere alloggi vuoti per la paura di non riuscire a riscuotere regolarmente l’affitto, di subire danneggiamenti o di dovere affrontare lunghi iter per liberare l’alloggio in caso di necessità. Grazie all’Agenzia, entro massimali prestabiliti, l’assegnatario è tutelato nei confronti di questi rischi.

Quali sono i vantaggi e le garanzie?

Il Fondo mette a disposizione per ogni contratto una garanzia economica di € 8.500, utilizzabile per coprire i danni conseguenti a:

– morosità da parte del conduttore dell’alloggio  
– insolvenze relative a spese condominiali e oneri accessori e eventuali danni all’immobile
– spese legali e procedurali sia per il recupero della morosità che per lo sfratto e l’eventuale rilascio dell’alloggio
– ACER offre inoltre tutta la consulenza tecnico-amministrativa per la gestione del contratto.

Come riscuoterò l’affitto?

La riscossione del canone d’affitto dell’inquilino sarà eseguita direttamente da ACER che è l’ente gestore del Fondo. Il proprietario riceverà mensilmente il bonifico bancario da parte di ACER sul conto che verrà indicato al momento della stipula del contratto.

Chi stabilisce la quota dell’affitto?

L’affitto viene calcolato da ACER riferendosi agli accordi territoriali dei Comuni della Provincia di Reggio Emilia sottoscritti ai sensi della legge n. 431 del 09.12.1998 e concordato con il proprietario.

E se avessi bisogno di riavere il mio appartamento?

Nel caso in cui il locatario avesse bisogno di rientrare in possesso del proprio appartamento – ad esempio perchè un figlio si sposa o cambiano le necessità del proprietario – l’agenzia si impegna ad offrire una soluzione alternativa agli affittuari per liberare l’alloggio nel minor tempo possibile.

Posso scegliere il mio inquilino?

L’abbinamento tra proprietario ed inquilino viene svolto direttamente da ACER – d’intesa con il proprietario – secondo criteri di sostenibilità dell’affitto rispetto il reddito.

Come deve essere l’alloggio che metto a disposizione?

L’alloggio si deve presentare in buono stato, deve essere garantita la conformità degli impianti elettrici, termoidraulici ed energetici alle normative vigenti.
 
Quali spese devo sostenere?

Le spese a carico del proprietario sono:
– 250,00 Euro per ogni contratto (IVA esclusa) per l’attività di intermediazione
– 3% mensile sul canone (IVA esclusa) per la gestione del canone d’affitto

Le informazioni per gli inquilini

Perchè mi conviene rivolgermi all’Agenzia per l’affitto?

Sempre più famiglie, pur beneficiando di un reddito fisso, faticano a sostenere i prezzi del libero mercato, così come anche i lavoratori in mobilità e le persone sole. L’Agenzia offre a queste persone alloggi privati con canoni d’affitto più vantaggiosi.

Che requisiti devo avere per potere fare domanda?

Per potere accedere al servizio occorre avere la residenza nell’ambito del Comune di interesse o svolgere attività lavorativa nel Comune medesimo o avere comprovate necessità di prossimità familiare; non essere proprietari di immobili e non essere titolari di diritti di usufrutto, uso, abitazione o altri diritti reali su immobili (in forma totalitaria) su immobili ubicati nell’ambito comunale; non essere assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica; essere disponibili a consentire l’addebito diretto del canone di locazione sullo stipendio mensile o la trattenuta sulla busta paga; non risultare con sfratto in corso per morosità (ad esclusione dei casi in cui è ipotizzabile il ripianamento del debito pregresso).

Quanto pagherò d’affitto?

L’affitto viene stabilito in base alle caratteristiche dell’alloggio utilizzando le tabelle previste dagli accordi territoriali dei Comuni della Provincia di Reggio Emilia sottoscritti ai sensi della legge n. 431 del 09.12.1998 per i contratti a canone concertato. ACER ti proporrà solo alloggi il cui canone d’affitto non graverà troppo sul bilancio della tua famiglia.

Come pago l’affitto?

ACER, che ha in carico la gestione del servizio, emette mensilmente un bollettino postale che può essere pagato anche con addebito diretto tramite RID su conto corrente. In caso di accordo con il datore di lavoro è possibile scegliere di trattenere l’importo dell’affitto dalla busta paga.

Quanto durerà il contratto d’affitto?

Come prevede la normativa che regola il canone concertato, il contratto avrà durata di anni 3+2 (legge n. 431 del 09.12.1998).

Devo versare un deposito cauzionale?
E’ previsto un deposito cauzionale pari ad un massimo di tre mensilità. Tale deposito verrà restituito all’inquilino a cessazione del contratto dopo aver verificato che l’alloggio non abbia subito danni.

E’ previsto un limite minimo e massimo di reddito?
Per accedere al servizio non sono previsti limiti di reddito. ACER si impegna a verificare la situazione economica del richiedente rapportata al suo nucleo familiare per proporre solo alloggi adeguati al reddito accertato.

Quali spese devo sostenere?

Le spese a carico dell’inquilino sono:
50% di una mensilità (IVA esclusa) per l’attività di intermediazione

Chi contattare per ulteriori informazioni

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito dell’ACER di Reggio Emilia all’indirizzo www.acer.re.it oppure contattare il loro Ufficio per le relazioni con il pubblico sito in via della Costituzione, 6 a Reggio Emilia; Tel. 0522/236666.