Non a caso si sceglie di localizzare l’archivio in uno spazio dedicato nella biblioteca comunale, proprio per offrire a tutti gli utenti la possibilità di incontrare ogni giorno il personaggio di Henghel e ascoltare in cuffia la vasta gamma delle sue composizioni musicali.
L’archivio, una tappa per i visitatori nel percorso guidato attraverso la Rocca, è pensato con un orario di apertura (martedì e giovedì ore 18-19, mercoledì e sabato ore 11-12) per gli appassionati e gli studiosi che vorranno accedere ai materiali. La catalogazione del patrimonio lo renderà disponibile ad una consultazione più ampia.
Sono possibili su prenotazione visite per gruppi scolastici e turistici.

L’allestimento, con parete scenografica e video contribuisce alla promozione e alla diffusione della cultura musicale di Henghel Gualdi, una cultura che oltrepassa l’Italia.
Come centro di documentazione e ricerca, unico in Italia dedicato al musicista, può senz’altro trovare percorsi paralleli al Museo del jazz di Genova e ad altre associazioni o circuiti jazzistici nazionali e porsi come centro di raccolta delle fonti documentarie sparse su  Henghel e di produzione di nuovi momenti culturali (conferenze tematiche, concerti, concorsi, borse di studio, pubblicazioni, eventi espositivi). Il sito Internet ha lo scopo di collegare utenti ed appassionati di tutto il mondo, offrendo la possibilità di ricevere e scambiare anche per via informatica, informazioni.