Con il cambio di residenza il cittadino chiede l’iscrizione nell’Anagrafe popolazione residente del Comune di San Martino in Rio.
I requisiti fondamentali per ottenere la residenza sono:
– dimora abituale, ovvero la effettiva presenza del soggetto all’indirizzo dichiarato;
– la volontà di permanere nel territorio per un periodo sufficientemente prolungato nel tempo.

La richiesta deve essere presentata all’Ufficio Relazioni con il Pubblico da un componente maggiorenne della famiglia, munito di un documento d’identità valido, quando essa è già effettivamente presente nel territorio comunale.

Documentazione:
cittadini italiani
– documento di riconoscimento
– codice fiscale

cittadini stranieri extracomunitari
– codice fiscale
– passaporto in corso di validità per tutti i componenti che si trasferiscono
– permesso di soggiorno o carta di soggiorno per tutti i componenti che si  trasferiscono, oppure in alternativa al permesso di soggiorno:
la fotocopia del permesso di soggiorno scaduto e ricevuta di rinnovo presentata nei termini di legge;

oppure contratto di soggiorno stipulato presso lo Sportello Unico per l’Immigrazione della Prefettura, unitamente a ricevuta rilasciata dall’Ufficio Postale attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso e domanda di rilascio di permesso di soggiorno per lavoro subordinato presentata allo Sportello Unico;

oppure, per coloro che intendono avviare la procedura per il riconoscimento della cittadinanza “jure sanguinis” in quanto discendenti di italiani: dichiarazione di presenza rilasciata in Questura per coloro che provengono da un paese aderente all’accordo di Schengen o, in alternativa, timbro sul passaporto ‘uniforme Schengen’ apposto dall’autorità di frontiera per coloro che provengono da paesi non Schengen;

oppure, per coloro che hanno richiesto il ricongiungimento familiare: visto d’ingresso, ricevuta rilasciata dall’Ufficio Postale attestante l’avvenuta presentazione della richiesta di permesso di soggiorno e fotocopia non autenticata del nulla osta rilasciato dallo Sportello Unico della Prefettura. Qualora il ricongiungimento sia stato richiesto da cittadino italiano non occorre il nulla osta dello Sportello Unico della Prefettura.

Il richiedente deve inoltre conoscere:
– i dati anagrafici di tutti i componenti che si trasferiscono;
– il Comune o lo Stato estero di provenienza;
– i dati relativi alla patente di guida ed ai veicoli intestati a ciascun componente che chiede la residenza;
– l’esatto indirizzo, numero civico e interno in cui la famiglia risiede, nonchè i metri quadrati dell’alloggi occupato, al fine di compilare la Dichiarazione  della tassa sullo smaltimento dei rifiuti solidi urbani.

Iter:
Il richiedente il cambio di residenza deve presentare anche fotocopia, al fine della variazione dell’indirizzo sulla patente di guida e sui documenti di circolazione di auto e moto di proprietà per ogni componente la famiglia, della patente e del libretto dei veicoli.
Contestualmente al cambio di residenza, infatti, il Comune avvia la procedura per la variazione di residenza anche sui documenti di circolazione. Entro sei mesi dalla definizione della pratica, l’Ufficio Centrale della Motorizzazione Civile invia a tutti i richiedenti, gratuitamente ed a mezzo posta, uno o più tagliandi adesivi (tanti quanti sono le patenti e/o i libretti di circolazione). I tagliandi devono essere applicati sui rispettivi documenti, a cura del richiedente.

Se la residenza viene chiesta presso un nucleo familiare già iscritto nell’anagrafe e vi sono rapporti di parentela, affinità, matrimonio con almeno un componente, occorre che la richiesta venga sottoscritta anche da un componente maggiorenne di tale nucleo ricevente, in quanto i richiedenti entrano automaticamente nello stesso stato di famiglia.

L’ufficio anagrafe verificherà l’effettivo trasferimento tramite sopralluoghi presso l’abitazione da parte degli Agenti di Polizia Municipale. Potranno inoltre essere acquisite informazioni utili presso enti ed amministrazioni pubbliche e private.

Se l’accertamento è positivo (la famiglia è presente all’indirizzo dichiarato) entro 20 giorni l’ufficio anagrafe trasmette la richiesta di residenza al comune di precedente iscrizione anagrafica per la cancellazione. Anche il comune di precedente iscrizione può disporre accertamenti per verificare l’effettiva emigrazione della famiglia.
Entro 20 giorni (circa) dal ricevimento della pratica il comune di precedente iscrizione comunica l’avvenuta cancellazione e l’anagrafe del comune di San Martino in Rio può iscrivere la famiglia nel registro della popolazione residente.

Durante il periodo di definizione della pratica non è possibile ottenere il rilascio di certificati anagrafici, ci si può avvalere dell’autocertificazione.
La decorrenza della nuova residenza corrisponde alla data di presentazione della richiesta.

Nel caso in cui la richiesta non venga accolta (mancanza del requisito della dimora abituale) il provvedimento di rigetto dell’istanza viene notificato all’interessato, informandolo che può presentare ricorso al Prefetto competente per territorio.

Il cambio di residenza non implica aggiornamenti e variazioni sulla carta di identità che rimane valida, fino alla scadenza. Successivamente al cambio di residenza il soggetto interessato riceverà dall’ufficio elettorale del comune la tessera elettorale.

Gli stranieri iscritti in Anagrafe hanno l’obbligo di rinnovare all’Ufficiale d’Anagrafe la dichiarazione di dimora abituale nel comune entro 60 giorni dal rinnovo del permesso di soggiorno, corredata dal permesso medesimo.

Qualora non ottemperino all’obbligo suddetto entro sei mesi dalla scadenza del permesso di soggiorno, previo avviso a provvedere nei successivi 30 giorni, saranno cancellati dall’Anagrafe della Popolazione residente.

NORMATIVA
Legge 24/12/1954 n. 1228
D.P.R. 30/05/1989 n. 223
D.P.R. 19/04/1994 n. 575
D.P.R. 16/09/1996 n. 610
D.P.R. 18-10-2004 n. 334

DOVE RIVOLGERSI
Ufficio Servizi Demografici c/o U.R.P. –  Ufficio Relazioni con il Pubblico
Corso Umberto I° n. 22  – 42018  San Martino in Rio (RE)
Tel:  0522/636702
Fax:  0522/636745
E-mail: urp@comune.sanmartinoinrio.re.it
P.E.C.: sanmartinoinrio@cert.provincia.re.it