3.1.K Eventuali riduzioni

3.1.K Eventuali riduzioni

 
Informazioni per l’accesso alle eventuali riduzioni tariffarie accordate agli utenti in stato di disagio economico e sociale e la relativa procedura, ove le suddette riduzioni siano previste.
Ad oggi non sono ancora note l’entità e la procedura di applicazione del nuovo “bonus sociale TARI” (previsto dall’art. 57-bis comma 2 del DL 124/2019 convertito in L. n. 157/2019).
L’amministrazione comunale con Delibera di Consiglio Comunale n. 91 del 30/07/2020 ha disposto l’applicazione alle utenze non domestiche di una riduzione pari al 25% della quota variabile calcolata su base annua, da riconoscere nella prima rata di acconto 2020 alle utenze attive dal 1 marzo al 31 maggio 2020 sottoposte a sospensione dell’attività a causa dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, in attuazione di quanto previsto nella deliberazione di ARERA n. 158/2020.
Le utenze non domestiche sono state classificate, coerentemente con la suddivisione per categorie enucleate dal D.P.R. 158/99, sulla base dei codici ATECO indicati sia nell’Allegato 1 della Delibera ARERA n. 158/2020, sia nei provvedimenti governativi finalizzati al contenimento e alla gestione dell’epidemia da COVID-19. Si perviene, quindi, alle casistiche di cui alle seguenti tabelle:
tab 1.a – ricomprende tutte le UND con codici ATECO elencati nella tabella 1a Allegato A delibera ARERA 158/2020 di cui sia stata disposta la sospensione e la successiva riapertura, con i provvedimenti governativi riportati in premessa, per le quali ARERA propone un’agevolazione minima obbligatoria pari ai giorni minimi di chiusura, per tali utenze si prevede di concedere una percentuale di agevolazione del 25%;
tab 1.b – in cui sono state inserite tutte le UND con codici ATECO elencati nella tabella 1b Allegato A delibera ARERA 158/2020 per le quali ARERA prevede una riduzione minima obbligatoria del 25%,per attività ancora sospese alla data di emanazione delibera (5 maggio 2020);
tab 2 riguardante le UND con codici ATECO elencati nella tabella 2 Allegato A delibera ARERA 158/2020 che potrebbero risultare sospese, parzialmente o totalmente anche per periodi di durata diversa . Anche per tali utenze si prevede una percentuale di agevolazione del 25%, in considerazione del fatto che, pur nell’ipotesi di mancata sospensione o di sospensione parziale delle relative attività, le stesse hanno comunque risentito negativamente degli effetti economici negativi legati alla pandemia da Covid-19;
-tab 3 riguarda le UND risultanti aperte e con codici ATECO indicati nella tabella 3 Allegato A delibera ARERA 158/2020, oltre a: banche, assicurazioni, onoranze funebri, pediatri, dentisti, medico di condotta, veterinari, ambulatori usl o convenzionati, aziende della filiera alimentare, meccanici, elettrauto, lavanderie, farmacie, aziende collegate alla produzione di prodotti di sanificazione e altre aziende i cui codici ATECO risultavano non sospesi, alle quali non sono state riconosciute le agevolazioni, in quanto non spettanti in modo obbligatorio;
 

Descrizione Tabelle Percentuale di riduzione proposta sulla quota variabile
Tabella 1.a Delibera ARERA 158/2020 25%
Tabella 1.b Delibera ARERA 158/2020 25%
Tabella 2 Delibera ARERA 158/2020 25%
Tabella 3 Delibera ARERA 158/2020+ altre fattispecie sopra elencate 0%

 
Per un’analisi più approfondita si invita a consultare il testo completo della delibera di Consiglio Comunale in oggetto.

 
 
Pagina in aggiornamento